Capita molto spesso di ritrovarsi con un progetto (draw) di colore o scala in mano, e questa è di certo una delle mani più difficili da giocare, in quanto non si ha una mano completa e si sta con la speranza di un’ultima carta che possa farcela realizzare.

I casi conclusivi sono quindi due: la carta che ci serve esce e ci ritroviamo con una mano molto forte in mano, la carta che ci serve non esce e magari ci ritroviamo ad aver investito tanti soldi in un piatto perso al 99% (1% lo lasciamo nel caso in cui gli altri giocatori nella mano abbiamo bluffato o in caso di realizzazione mano secondaria, come coppia, doppia coppia, ecc…)

Come già detto, abbiamo due tipi di draw, quello di scala e quello di colore e quindi li tratteremo come due argomenti separati.

Il primo tipo di progetto viene chiamato Straight Draw in inglese e per noi italiani rappresenta 4/5 di una scala. Nel momento in cui il flop ci permette di realizzare una scala bilaterale, la percentuale di ottenere una quinta carta che ci consenta di completarla è del 31,5%, che cala al 16% se al turn non esce una carta utile e se non abbiamo in mano una coppia o anche due overcards: in questi ultimi due casi infatti possiamo sentirci più sicuri in quanto abbiamo già una mano completa, la coppia, o due carte abbastanza forti per poter ottenere una buona mano con il river.

Se le carte del flop hanno poi lo stesso seme, i nostri outs diminuiscono perché è probabile che qualche altro giocatore abbia ottenuto o insegua un colore. Altro motivo per cui essere cauti o lasciare direttamente la mano, possono essere le situazioni dove al flop scende una coppia e vediamo che uno dei giocatori nella mano rilancia di molto, è probabile infatti che abbia un tris; se al flop ci si ritrova già in un testa a testa senza una coppia o carta alta è consigliabile non chiamare i rilanci dell’avversario.

Il secondo tipo di progetto viene chiamato Flush Draw, e corrisponde ad avere 4/5 di colore. E’ una delle mani più forti da ottenere, ma non sempre si dovrebbe rimanere in gioco per inseguirla, soprattutto nel caso in cui al flop è presente una coppia ed uno degli avversari in gioco rialza, perchè potrebbe avere già una mano completa di tris, o potrebbe ottenere un full o poker, mani che battono il colore.

Se poi il nostro draw è composto da carte private di valore abbastanza basso, bisogna giocare con prudenza perchè una quarta carta di colore consentirebbe a qualche avversario con una carta dello stesso seme più alta della nostra, di soffiarci la mano.

Lascia un Commento