Se vi state chiedendo se il Robbie Williams di cui stiamo parlando è lo stesso che 15 anni fa cantava sui palchi di tutto il mondo come membro dei Take That e che ha venduto ancora di più nel momento in cui ha cominciato a lavorare come solista, la risposta è sì.

È lo stesso Robbie Williams.

La super star inglese infatti che è da sempre nota per scelte particolari, anticonvenzionali non è nome nuovo nel mondo del poker e dei tavoli verdi.
Non ha infatti mai fatto mistero della sua passione per il poker sin dai tempi in cui viveva a Los Angeles dove pare abbia creato un “circolo del poker” a cui noti nomi dello show business, tra cui Tom Jones, hanno preso parte.

Robbie Williams FunPoker è online e, come il nome stesso dice, il proprietario è il cantante che ha deciso di investire in questo settore e il concetto di fondo è il divertimento.
Robbie Williams fun poker è una vera e propria poker room con cash tables, ma in cui i premi possono essere tra i più svariati tra cui biglietti di concerti e la possibilità di incontrarlo, premio ambito da molte donne nel mondo che per lui farebbero follie.

Questa nuova sala da poker sembra destinata a ricevere molti consensi in tutto il mondo; un nome noto dunque che si unisce al poker, un gioco considerato strategico e che negli ultimi anni ha guadagnato crescente popolarità, una combinazione perfetta per un prodotto di successo e destinato a durare.
Robbie Williams ci ha visto lungo un’altra volta, ha saputo focalizzare le sue competenze, in questo caso quelle del gioco in cui è tutt’altro che un dilettante, e creare un prodotto interessante, di appeal e che sicuramente sfonderà velocemente nel mondo online.

Questa volta Williams fa parlare di sé per motivi molto diversi da quelli a cui siamo stati abituati sin da quando quella figura che sembrava essere di poca importanza in una delle prima boy bands del mondo ha saputo distinguersi per lo stile, la creatività e le scelte a volte controcorrente, ma sempre di forte impatto e di grande successo.
Non si parla ancora di casinò online, ma chissà se non abbia già in mente di estendersi nel futuro anche a questo settore? Noi non saremmo sicuramente stupiti.

2 Commenti a “Apre la nuova sala da poker Robbie Williams Fun poker”

Lascia un Commento

Cerca
Cos’è l’AAMS?
Se siete residenti in Italia assicuratevi di giocare solo nelle sale da poker online autorizzate dai Monopoli di Stato, ovverosia l'AAMS. La legislazione italiana richiede infatti che per poter operare sul territorio italiano, casinò e poker room debbano avere i requisiti posti dall'autorità AAMS. Tra i requisiti richiesti per ottenere una licenza sono degni di nota quelli sui server. Essi possono risiedere all'estero purchè all'interno dell'Unione Europea e devono garantire un link remoto permanente con il sistema centralizzato dell'AAMS per la validazione delle scommesse, il monitoraggio della regolarità e a fini fiscali.

Giocate quindi solo su siti che mostrano il marchio AAMS, poiché questa è una garanzia per i giocatori, ma soprattutto giocate in modo responsabile. Ricordarevi l'importanza di fare pratica senza soldi per affinare la vostra tecnica e scoprire le migliori strategie.
Quasi 1000 persone già seguono TreasurePoker.
Seguici anche tu!