Cerca
Cos’è l’AAMS?
Se siete residenti in Italia assicuratevi di giocare solo nelle sale da poker online autorizzate dai Monopoli di Stato, ovverosia l'AAMS. La legislazione italiana richiede infatti che per poter operare sul territorio italiano, casinò e poker room debbano avere i requisiti posti dall'autorità AAMS. Tra i requisiti richiesti per ottenere una licenza sono degni di nota quelli sui server. Essi possono risiedere all'estero purchè all'interno dell'Unione Europea e devono garantire un link remoto permanente con il sistema centralizzato dell'AAMS per la validazione delle scommesse, il monitoraggio della regolarità e a fini fiscali.

Giocate quindi solo su siti che mostrano il marchio AAMS, poiché questa è una garanzia per i giocatori, ma soprattutto giocate in modo responsabile. Ricordarevi l'importanza di fare pratica senza soldi per affinare la vostra tecnica e scoprire le migliori strategie.
Quasi 1000 persone già seguono TreasurePoker.
Seguici anche tu!

Ilari “Ziigmund” Sahamies è stato uno dei protagonisti degli ultimi mesi sui tavoli Cash Game e dopo un periodo di grande fortuna sta cercando di uscire da una crisi che lo ha visto dilapidare gran parte del patrimonio accumulato negli anni passati. Nel solo 2010 è riuscito a perdere 2 milioni di dollari sui difficilissimi tavoli High Stakes di FullTilt Poker e anche il 2011 non sembra essere cominciato sotto auspici migliori. In poche settimane il suo passivo nella Red Room è di 172,000$ avendo giocato 57 differenti sessioni. Uno score che non preannuncia niente di buono e che vede il giocatore perso in un tunnel che sembrava senza uscita.

Il pensiero del giocatore è stato allora quello di cambiare aria e quindi di provare la fortuna sui tavoli di PokerStars e sembra che la sua idea non sia stata sbagliata. Nelle ultime 1200 mani ha maturato un guadagno di quasi 48,000$ giocando ai tavoli con limiti da 25$/50$ e 100$/200$. Il nickname scelto per questa sala è “Ilari FIN” e la fortuna sembra essere tornata a sorridere; le due vittime sono state Daniel Cates e Mitch Carle con i nickname rispettivamente “w00kie3z” e “LooneyGerbil”. Il finlandese con un incredibile poker di Kappa è stato in grado di vincere in una sola mano 66,378$. Il giocatore finlandese sbarca su PokerStars come novità assoluta e ci si aspetta a breve una grande sfida contro Isildor1, magari nel SuperStars Showdown.

I tavoli High Stakes sono sempre più affollati e il numero di giocatori che si alterna è ormai incredibile, sia su PokerStars che su FullTilt Poker. Tra gli annunci incredibili non si può non parlare di quello di Richard Lyndaker che aveva pensato e minacciato di spostarsi da PokerStars verso i rivali spostando di conseguenza tutto il suo bankroll, ma in realtà non è successo niente di tutto questo.

Daniel Cates resta uno dei pochi che riesce a vincere su entrambe le piattaforme con grande costanza, ovviamente perde anche a volte, ma il suo bankroll è sempre abbondantemente positivo e nelle ultime 24 ore nella Red Room con l’ormai famosissimo nickname “jungleman12” ha incassato quasi 300,000$ e su PokerStars ha aggiunto altri 31,000$.

Phil Ivey che non è in uno dei suoi periodi splendenti ha fatto di nuovo visita ai tavoli Omaha Pot Limit giocando ai limiti di 500$/1000$ per sole 65 mani vincendo quasi 40,000$. Lo svedese più famoso del momento continua le sue maratone, giocando più di 8,200 mani in breve tempo e vincendo quasi 60,000$ – Viktor Blom continua ad essere l’uomo da battere ai tavoli del Cash Game online, in attesa della nuova sfida del SuperStars Showdown.

Lascia un Commento