Cerca
Cos’è l’AAMS?
Se siete residenti in Italia assicuratevi di giocare solo nelle sale da poker online autorizzate dai Monopoli di Stato, ovverosia l'AAMS. La legislazione italiana richiede infatti che per poter operare sul territorio italiano, casinò e poker room debbano avere i requisiti posti dall'autorità AAMS. Tra i requisiti richiesti per ottenere una licenza sono degni di nota quelli sui server. Essi possono risiedere all'estero purchè all'interno dell'Unione Europea e devono garantire un link remoto permanente con il sistema centralizzato dell'AAMS per la validazione delle scommesse, il monitoraggio della regolarità e a fini fiscali.

Giocate quindi solo su siti che mostrano il marchio AAMS, poiché questa è una garanzia per i giocatori, ma soprattutto giocate in modo responsabile. Ricordarevi l'importanza di fare pratica senza soldi per affinare la vostra tecnica e scoprire le migliori strategie.
Quasi 1000 persone già seguono TreasurePoker.
Seguici anche tu!

E’ la bella player russa a trionfare al WPT francese. Natalia ‘Natalina’ Nikitina vince un tavolo finale molto combattuto dopo una sfida lunga oltre 13 ore contro giocatori molto agguerriti e pericolosi. La russa domina il tavolo finale da prima con il suo fascino e poi con la sua abilità incamerando un successo importante come quello del WPT Paris National Series, torneo organizzato e sponsorizzato da PartyPoker con alla partenza un campo giocatori di 188 unità. La nativa di Leningrado incassa con questa vittoria 211,000 Euro dopo aver fatto un patto con il secondo classificato Alexandre Brivot.

La glaciale, bella e molto aggressiva giocatrice è conosciuta per essere una frequentatrice abituale dei tavoli High Stakes online, dove gioca molto ai tavoli di Omaha Pot Limit. Il suo talento è stato confermato da questa vittoria nel gioco dal vivo aggredendo i suoi avversari fin dalle prime battute, partendo in svantaggio a causa di un brutto day 4 e recuperando sull’ex chip leader Benjamin Pollak. Ha incontrato avversari molto forti che hanno reso la competizione molto emozionante e la vittoria ancora più importante.

Per i colori italiani una ottima prestazione di Nicolò Calia che esce dal tavolo finale dopo 4 ore e trenta minuti nonostante fosse partito come “short stack” del tavolo. Infatti il giocatore italiano riesce subito a raddoppiare, ma si deve poi arrendere a Pollak.
Anche il grande Sam Ticket ha dovuto abbandonare la compagnia prematuramente in sesta posizione a causa di Jean-Louis Tepper; il giocatore inglese è andato all in con 55, ma nel momento sbagliato, visto che il suo avversario lo dominava con 99 ed è stato costretto a lasciare il tavolo. Dopo varie eliminazioni si è arrivati ad essere solo in 3 al tavolo e la giocatrice russa ha cominciato a spingere seriamente facendo la differenza ad ogni mano. Natalia Nikitina non ha avuto rivali ed è stata inarrestabile, eliminando i due giocatori locali: Alexandre Brivot e Jean-Louis Tepper per aggiudicarsi il titolo WPT di Parigi. La classifica finale ha avuto questo ordine:

1. Natalia Nikitina 211.000€
2. Alexandre Brivot 200.000€
3. Jean-Louis Tepper 113.210€
4. Benjamin Pollak 69.670€
5. Tobias Wagner 52.250€
6. Sam Trickett 43.545€
7. Ingo Paulus 34.835€
8. Nicolò Calia 26.120€

Lascia un Commento